lunedì 29 novembre 2010

Flash Suggestions: The Brit Pop Messiah

We have the honor to introduce you to our great friend Mattia Costantini aka Pee Dirty:
a poet, a savior, a connoisseur and lover of English music, a gentle heart, the messiah of indie style.




Here some of his best pieces of work:


insostiuibile
senz altro
la parte di me
che risiede nel tuo grembo
cosi senza piu innocenza
vago nella pioggia
e davanti ai miei occhi
le porte vengono chiuse
a poco
a poco
divento inconsitente
l identitità
oscilla nel vuoto freddo
cristallino
naufraga del tuo amore sconosciuto
recupero la vita
a fatica
pezzo
per
pezzo
ma no son più
quell animale di puro fuoco
che pensavo
di essere prima


//////////////////////////////////////////////////////////////////////




come un pesce
nel suo salto
di puro istinto
nell onda
vorremmo fluire
nella vita
senza pensieri
senza il bene
e il male
a ossessionare per niente
i nostri sogni
come una ruota che gira
non riusciamo mai
a vedere
ne la fine
ne l inizio
della storia
noncuranti
delle picoole
e grandi ferite
e dei nostri suicidi segreti d amore
malcelati
tra le lacrime
e i sorrisi
di chi non sa mentire
sembra sempre
che sia tutto perduto
ma a volte
il sole risorge senza motivo
tra le ombre
nei vicoli ciechi dei nostri pensieri
dove abbiamo perso
quel pò di umanità
che ci permette
di lottare
in quel roveto
di rose in fiamme
che è la vita


////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////








noi bruciamo di speranza
tra le ceneri di
noi stessi
perduti
come non mai
adesso
senza memoria
alcuna
di come poter ricominciare da capo
con un unica
corolla d amore
rimasta
che palpita lieve
come il tintinnio
di una campana dargento
in una casa vuota
in cui la nostra anima
cerca disperatamente
di entrare


///////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////






cè sempre qualcosa che manca
nella nostra vita
che ci aspetta nell ombra
e noi non riusciamo
ad afferarla mai
perchè siamo troppo lontani
e ci sfugge dalla presa
nell attimo
il bagliore dura poco
scoparendo
nel buio
come fuoco fatuo
nelle notti senza luna
non ci rimane allora
che tornare
solitari
al nostro porto sicuro
chiudendo a chiave fuori le illusioni
il piu possibile
anche se
niente dura piu a lungo
della nostra capacità
di ricominciare ad amare
messi alla prova
stremati
ce ne stiamo
alle corde
nell angolo
con le palpebre consunte
in cerca di uno spiraglio di luce
che soddisfri pienamente
la nostra immancabile
desiderata
evasione
mai vissuta fino in fondo
e ci chiediamo
con le mani
tra i nostri pensieri
se verrà il momento
prima o poi
della vera e unica
fuga
senza ritornare piu indietro
a tutto ciò
che non ci appartiene
solo nel movimento
dimentichiamo chi siamo
sospesi in avanti
l identità
perde peso
e
sostanza
e finalmente
la libertà
scende giu
nell anima
come argento vivo



/////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////








ce ne stiamo
in disparte
nel vortice del tempo
tra le ore vuote
distanti
dal vero cuore
del mondo
quasi senz anima
non capendo mai
dove in effetti
potremmo iniziare
la nostra vera vita
o ricominciare
forse
da capo
e sulla palma della nostra mano
ci osserviamo
perchè badate bene
solo
nei nostri desideri
la vita la teniamo bene
in pugno
insomma noi ce ne stiamo li
completamente distesi
mente
corpo
anima
e sogni
cercando di tenerci ben stretta la nostra giovinezza
mentre
tutto il resto
scorre senza aspettarci
senza poter far altro
che osservare
il lento e frenetico lavorio
da formiche
del resto del mondo
non capendo mai e poi mai
se siamo noi che sbaglaimo
o loro
e ogni tanto
proviamo e riproviamo ad entrare
ma siamo timorosi
perchè l inutilità di quella vita per formiche
ci spaventa
ci terrorizza
respingendoci ai bordi
della realtà
indifesi
ci sentiamo perduti
in un misero lembo
di solitudine nascota
ma alla fine siamo tutti
segretamente spinti
da grandi ideali
migliori
di quella vita che vediamo cosi da lontano
verso qualcosa
che puo illuminare
ancora i nostri occhi
d amore
ma alla fine
nessuno lo ammeterai mai fino in fondo
e cosi stupidamente affrontiamo
la nostra soprravvivenza donquischottesca da soli
ma anche
chi è incosapevole
mantiene vivo
senza saperlo
il suo segreto innocente
d amore
che ancora può nascere
e alzarsi fiero
dalla palma della proria mano



//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////





for more info: contact the open Facebook group SOUL FOOD INC
http://www.facebook.com/home.php?sk=group_181578345189870

and the blog:
(bellissimo!)





/////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////



48 commenti:

Bill Bones ha detto...

che genio. we <3 you!! casa indie's gonna live forever!

Flash! ha detto...

ihihihihih si casa indie pero' bisogna farla una festa cavoli!

Anonimo ha detto...

hahahaha ma nascondetevi

Anonimo ha detto...

yessssssssssssssss
dibattiti evviva!!!

Anonimo ha detto...

siete dei cazzo di clichè; se volete fare i poeti imparate prima a scrivere in italiano!

basta! ha detto...

basta con questa merda!

fra ha detto...

non e' che siano profondissime queste poesie... sono concetti un tantino banali espressi con una padronanza linguistica discutibile

Mattia-Chè ha detto...

GRAZIE FRA !! la pagina è bellisima , mi hai commosso. presto un casa indie party in tuo onore

Anonimo ha detto...

uffa! ma quanta cattiveria gratuita! perche' poi?

scrivere in italiano e' scritto in italiano.
ciascuno di noi puo' essere poeta.
la vita e' un cliche'.
noi siamo merda.
nessuno in questo post ha mai voluto paragonarsi alla profondita' di concetti espressi che so' da prevert, joyce o whitman.

e rilassiamoci un pochino

Antelope in a junkyard ha detto...

frafri

matti volevo puntualizzare che non sono io "fra" che ha lasciato il commento poco carino (probabilmente invidioso!)sopra il tuo !!!

: )

Anonimo ha detto...

Senza nessun pudore artistico!!!

Mattia-Chè ha detto...

si rilassatevi che è meglio ....e andate a leggere quelle centinaia di poesie o opere di narrativa che non avete mai letto.se io ho delle intuizioni sulla vita e mi va di scriverle non mi va che un branco di pecoroni bastiancontrario ci butti su merda solo perchè sono attanagliati dalla loro noia esistenziale e macando di immaginazione non sanno far altro che dare pareri scontatamente negativi.

Anonimo ha detto...

Ti consiglio di inserire nei tuoi commenti le virgole.

Sono importanti!

Ma tu hai la licenza poetica, vero!?

Anonimo ha detto...

wow...so much bullshit..all in one page.

fra ha detto...

"matti volevo puntualizzare che non sono io "fra" che ha lasciato il commento poco carino (probabilmente invidioso!)sopra il tuo !!!"

il "fra" sono io e di invidioso non c'e' proprio niente. e le centinaia di poesie e opere di narrativa... ma chi credi di essere? l'unico che legge al mondo? se non vuoi critiche chiudi i commenti no? imbecille

Anonimo ha detto...

grande P. sei il numero uno! hai un mare di sostenitori e un paio di buffoni che anzi che fare qualcosa di costruttivo passano il tmepo a bruciare di rabbia sulle tastiere dei loro computer! ahahahah grandi ragazzi siete dei geni! Pee Dirty is gonna live forever, a differenza vostra che svanirete tra un secondo corrosi dalla vostra stessa invidia.

Anonimo ha detto...

e comunque il commento di mattia non necessitava virgole! : )

Anonimo ha detto...

P sei un genio!
i tuoi adepti di casa delle indie

fra ha detto...

pensa te se devo sentire queste baggianate sulla mia noia esistenziale, razza di un caprone ignorante che si atteggia a grande artista. torna a scuola capra e impara a LEGGERE e accettare le critiche prima di sparare sentenze su chi le legge.
altrimenti non pubblicarle

Antelope in a junkyard ha detto...

i pezzi scritti da mattia sono dei bei componimenti. conosco persone che maturano determinati concetti e lui e' riuscito a esprimenrli in modo molto raffinato e dolce. chi ha un minimo di intelligenza, umilta' e propensione a riflessioni sulla vita, condivide quello che lui ha scritto.

Antelope in a junkyard ha detto...

fra per le critiche ok pero' gli insulti gratuiti no dai!

Anonimo ha detto...

questo è il problema della democraticizzazione dell'arte: non è un probleme di libera espressione, cui abbiamo diritto tutti in quanto canale con cui facciamo entrare, e fuoriuscire, il mondo circostante, rielaborando la nostra esperienza attraverso dei canali sensibili.
Il problema è quando non si si distingue tra libera espressione e valore artistico.
E su cos'è che fa compiere un salto di qualita da un livello ad un altro.
Proporre queste poesie come quelle di un "messia", anche se in chiave -presumo- semi-ironica, e con un certo "packaging", le insinua in modo autorefenziale a livello di composizione artistica. Quindi da un livello di libera espressione, passible, in quanto pubblicata, di osservazioni, ma non di critica di valore letterario, ad un vaglio diverso.

Mattia-Chè ha detto...

antelope in a junkyard hai tutto il mio rispetto. io non scrivo per vincere concorsi didattici o gare di bella calligrafia ma semplicemente per esprimere un mondo intimo privato che per concetti universali e suggestioni poetiche unisce persone diverse che per sensibilità e esperienze umane comuni si possono identificare e gradire quello che sta scritto sulla pagina. se volevo parlare con un registro linguistico e intelletuale pari e uguale a quello delle persone (anonime) cosi gravi pesanti e noiose che han commentato negativamente mi bastava andare al bar sotto casa.

Anonimo ha detto...

hahahahahahahaha bellissima vero!
sempre il numero uno p!

per anonimo: potevi arrivarci 20 commenti piu' su a parlare con un minimo di diplomazia e tranquillita'
ti avremmo ascoltato tutti piu' volentieri

Ian Brown ha detto...

P sei il messia VIRGOLA
non farti abbattera da chiccessia PUNTO
Nell'anonimato
il nostro critico senza nome sarà relegato PUNTO
Nel frattempo
goditi la vicinanza dei tuoi amici
e non darti tormento PUNTO
Il "fra" parla solo con i tasti perchè la lingua non ce l'ha PUNTO
Questa filastrocca finisce qui VIRGOLA ciao a tutti ma soprattutto a P punto


il fra adesso se vuole può fare l'analisi del testo.
Attenzione alla sillabazione e alle assonanze!

Buon Lavoro!

fra ha detto...

il fra parla coi tasti perche' siamo su un blog.
che osservazione del cazzo hai fatto scusa?

Mattia-Chè ha detto...

IO NON MI PRENDO MAI SUL SERIO FINO IN FONDO E ANCHE QUESTA PAGINA COME LA COSA DEL MESSIA HA UN TONO IRONICO. ED è INCREDIBILE COME SEMPRE PIU SPESSO LA MANCANZA DI IRONIA DI CERTE PERSONE COINCIDA CON LA LORO MANCANZA D INTELLIGENZA , è UN ASSOLUTO QUASI DARWINIANO COME L IMPRINTING.
PS: ADESSO POSSO SCRIVERE POESIE HO MESSO UN UNA VIRGOLA E UN PUNTO.

fra ha detto...

soprattutto chi critica non e' intelligente giusto? :) ahhhh la vita comoda!

the style help ha detto...

love! love! LOVE!!

Anonimo ha detto...

this guy's so photogenic!!!!!

emily

Anonimo ha detto...

Credo che questa pagina sia l'ennesima dimostrazione di come certa gente a parma e dintorni, tenta in ogni modo di pubblicizzarsi tramite altre persone (che non si sa come e perchè siano così "importanti") , credendo di fare mangiare merda a tutto e tutti. mavaffanculo.

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Ian Brown ha detto...

"il fra" era una figura retorica!
La tua proverbiale preparazione sulla lingua italiana non prevede l'utilizzo del cervello per capire quando si scrive una cosa per farne capire un'altra?
La metafora, la sinestesia, l'ipallage, la metonìmia, la sineddoche, non le conosci? Uno come te?

TVTTB lo stesso permalosone!

il siga ha detto...

ma muori merda.

Anonimo ha detto...

the guy in the first pic is so gorgeous

lully

Anonimo ha detto...

ragazzi l'ironia, la spensieratezza, il buon umore, la tolleranza... dove li avete messi? e' gia' tutto cosi' volgare, grigio, maligno il nostro stato, la societa', l 'italia adesso. vogliamo metterci tranquilli e sereni almeno noi?

Flash! ha detto...

con tutto questo delirio e arrabbiature e sfoghi ci saranno sicuramente riflessioni da fare e magari da trasformare in componimenti poetici sulla cattiveria viscerale, innata e immotivata delle persone in italia nel 2010

lape ha detto...

Oddio, il delirio.
Mi personale opinione per punti.
1- P è un personaggio unico, può piacere o meno ma lo è ed è innegabile!
2- credo che l'ironia nell'utilizzare certi termini sia implicita ed è quasi avvilente doverlo rimarcare
3- è dai tempi del fotolog che non vedevo così tanti commenti di anonimo incazzato. Anonimo dev'essere una specie di entità sgradevole e rancorosa che si aggira su internet alla ricerca di qualcosa da offendere. Anonimo ha molto tempo libero, beato lui
4- questa non è una rivista, è un blog, ed è divertente pubblicarci quello che ci pare anche solo per divertirci, quindi si può tranquillamente parlare di nostri amici utilizzando il tono che ci pare.
5- P va apprezzato per il gusto dell'esporsi che in molti pochi hanno. Il commento 'sarà, ma io l'avrei fatto meglio' è semplicemente una cosa vecchia e noiosa. Il vero cliché diffuso è quello dello snob talmente incapace da fermarsi alla critica senza provarci neanche (che è una figura di una mediocrità unica. anche perchè è il primo che accusa gli altri di avere tutte quelle caratteristiche che è il primo ad avere).
6- Qualcuno ha parlato di 'valenza artistica' (per quello che può voler dire) delle cose sopra pubblicate? Ognuno ci veda quello che vuole, in positivo o in negativo. Di certo sono l'espressione di un personaggio!
7- A proposito, P non ha 30 anni!

Anonimo ha detto...

l unico modo che avete per farlo lasciar li è ignorarlo.. fate finta che non ci sia tanto evidentemente non ce la può fare.. inoltre deve pure aver un importante vita sociale siccome pssa la sua giornata a commentare blog di gente a caso va a let va sfighè

Antelope in a junkyard ha detto...

immagino che questo anonimo qui sopra ce l avesse con l originale anonimo (quello avvelenato che spara cattiverie a manetta), esatto?
quindi sta dalla parte di p dicendo di ignorare anonimo a che non ha nulla da fare durante il giorno se non commentare a caso nei blog altrui senza farsi riconoscere.
ok, delucidazione.
alla fine Pee che tu piaccia o meno riscuoti un gran successo e grandi critiche. come gli uomini potenti.
promosso!
e anzi! speriamo di vedere presto un altro post sul messiah!
: )

Mattia-Chè ha detto...

DOPO UN ATTENTA CONSULTAZIONE DI BLOG LA MIA RICERCA ANTROPOLOGICA SULLA NATURA PERVERSA DEI POSTATORI NEANDERTHAL DI BLOG HA AVUTO FINE.LA RISPOSTA è CHE CHI SI ACCANISCE CON INSULTI GRATUITI E BECERI SU CHI SI SFORZA DI CREARE LA PROPRIA ARTE,IN GENERALE FA VERAMENTE POCO SESSO PER SENTIRSI COSI IMPOTENTEMENTE FRUSTRATO DA GENERARE COSì TUTTA QUESTA ENERGIA NEGATIVA DA USARE CONTRO PERSONE CHE NEMMENO CONOSCONO

Paga ha detto...

Avvincente!!, meglio di domenica in!
Avete già finito??

Tikrit ha detto...

L'anonimo incazzoso manca di autoironia ma secondo me strabocca di autoerotismo!

dollie ha detto...

Seeee, vi piacerebbe che l'Anonimo fossero tante persone diverse, invece se tanto mi da tanto è sempre la stessa persona!
A me sinceramente le poesie non fanno schifo e nemmeno mi piacciono: mi lasciano semplicemente e totalmente indifferente, un pò come chi le scrive!

Anonimo ha detto...

Mattia la risposta ai tuoi dubbi è molto piu' semplice!

Le tue poesie sono proprio brutte.

La persona che ha cominciato ad insultare sei tu, rileggi attentamente la cronologia dei commenti.

Dunque se non vuoi essere criticato queste poesie non metterle su un blog!

Svegliati esaltato!

il GURU ha detto...

Un conto è dire che una cosa è brutta, ed è ovviamente un aspetto soggettivo, un altro è coprire di ingiurie.
Pubblicare una cosa implica il sottoporla ad una critica, ma insultare chi le cose le scrive e le pubblica è sintomo di pochezza di contenuti.
Il saper esprimere un pensiero senza usare dei mezzi come "MERDA, VAFFANCULO e FAI CAGARE" nel 2010 credo sia una richiesta più che accettabile, altrimenti saremo sempre fermi alle discussioni tipo pomeriggio 5.
Non è snobismo, è soltanto civiltà. CHE CAZZO!

Anonimo ha detto...

Non tutte le persone che hanno criticato insultano!

Anonimo non è una sola persona!

Anonimo ha detto...

"questo è il problema della democraticizzazione dell'arte: non è un probleme di libera espressione, cui abbiamo diritto tutti in quanto canale con cui facciamo entrare, e fuoriuscire, il mondo circostante, rielaborando la nostra esperienza attraverso dei canali sensibili.
Il problema è quando non si si distingue tra libera espressione e valore artistico.
E su cos'è che fa compiere un salto di qualita da un livello ad un altro.
Proporre queste poesie come quelle di un "messia", anche se in chiave -presumo- semi-ironica, e con un certo "packaging", le insinua in modo autorefenziale a livello di composizione artistica. Quindi da un livello di libera espressione, passible, in quanto pubblicata, di osservazioni, ma non di critica di valore letterario, ad un vaglio diverso."

questo è invece lo stereotipo di un tale che frequenta la facoltà di beni culturali o il dams ma proviene da una formazione da istituto tecnico.
Per celare le sue evidenti lacune usa una sintassi barocca ed incomprensibile con uso della punteggiatura in modo scorretto, il tutto condito con parole altisonanti e ricercatissime.
Il suo scopo ultimo è quello di: APPARIRE UN INTELLETTUALOIDE DI NICCHIA.

La parola d'ordine è sempre e comunque APPARIRE (in ogni caso non solo in questo) poi l'ignoranza/superficialità/vuotezza passa in terzo, quarto piano, anzi certe volte non passa proprio!
Regards

Posta un commento

tell us what you think!